Laboratorio Montefalco



“Laboratorio Montefalco” è la sintesi del modello innovativo di gestione e valorizzazione proposto da Maggioli Cultura
, business unit del Gruppo Maggioli dedicata a Cultura e Turismo. Parte dal concetto di “museo” come luogo non più solo da visitare, ma vero centro di produzione, in una sintesi tra eredità culturale condivisa e visione industriale. Un modello organizzativo di governance in grado di garantire una sostenibilità sociale, economica e ambientale, uscendo dallo schema classico committente/gestore.

Hanno preso parte all’evento la presidente della Regione Umbria Donatella Tesei, il sindaco di Montefalco Luigi Titta, Mauro Villa e Gianluca Bellucci di Maggioli Cultura, Michelangelo Augusto Spadoni di Archimede Arte, curatore del restyling del sito web e del virtual tour museale, la giornalista Sara Stangoni, autrice della guida breve di Montefalco. Daniela Settimi, vice Sindaco e Assessore alla Cultura di Montefalco, ha coordinato gli interventi. La serata si è conclusa con un brindisi a cura della Strada del Sagrantino.

LABORATORIO MONTEFALCO

Sono due gli aspetti principali del progetto dedicato al Complesso Museale di San Francesco a Montefalco.

1. Accoglienza: l’ingresso del museo è immaginato come un prolungamento dello spazio pubblico, aperto e gratuito, allestito come un salotto nel quale sostare. È attrezzato per l’accoglienza turistica e per i servizi ai residenti: area Wi-Fi; azioni di comunicazione e download App pubbliche; materiale informativo e promozionale del museo e del territorio; mappa gratuita della città con i principali attrattori culturali, turistici ed enogastronomici.

2. Destination management e marketing: la gestione e la produzione di contenuti e strumenti promozionali supporta il visitatore nella scoperta autentica ed emozionale del museo e del territorio di riferimento: prodotti editoriali, web strategy, campagne promozionali, azioni di branding e di co-marketing con i produttori locali, attività di direct marketing verso cluster di utenti e verso i principali stakeholder del territorio.

In particolare sono stati realizzati:

- restyling grafico e funzionale del sito web del museo con approfondimenti, informazioni e aggiornamento costante;

– sistema di e-commerce per l’acquisto dei biglietti per la visita al museo e di prodotti culturali;

– virtual tour coinvolgente, per immergersi nel Complesso Museale di San Francesco;

– guida breve di Montefalco, una narrazione suggestiva che parte dal museo per raccontare l’unicità del territorio: contenuti storico-artistici del museo, dei principali luoghi della città e della cultura vitivinicola, immagini emozionali e contenuti multimediali;

– nuovo bookshop con pubblicazioni, oggetti di merchandising dedicato e presentazione di prodotti del territorio;

– visual design con produzione di apparato fotografico realizzato dal fotografo Giovanni Tarpani e dedicato al museo, alla città e al territorio di Montefalco per una comunicazione innovativa e attraente;

– produzione contenuti e attività di promozione, valorizzazione del museo e del territorio, anche in collaborazione con i produttori locali;

– progetto museografico “cantine francescane” di prossima realizzazione.



www.museomontefalco.it

Ultime notizie

Il Comune informa

UAU – L’arte di essere bambini

DOMENICA 9 OTTOBRE

Complesso museale di San Francesco di Montefalco

Il Comune informa

Parco Agrisolare

Pubblicato l'avviso dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali (MiPAAF) per accedere ai finanziamenti del PNRR per la realizzazione di impianti fotovoltaici da installare su edifici a uso produttivo nei settori agricolo, zootecnico e agroindustriale.
Il caricamento delle proposte sarà possibile dalle ore 12:00 del 27 settembre fino alle ore 12.00 del 27 ottobre 2022. Le agevolazioni verranno concesse mediante una procedura a sportello sino ad esaurimento delle risorse disponibili.

Il Comune informa

Marchio "Umbria Culture for family"

Complesso museale San Francesco ha ricevuto l’accreditamento

Il Comune informa

Criteri e modalità per la fornitura gratuita o semigratuita dei libri di testo per l’anno scolastico 2022/2023


SCADENZA 29 SETTEMBRE 2022
termine entro il quale si possono presentare le domande al Comune di residenza